Blog

Articoli in Risalto

Redazione Eureka

Hai bisogno di maggiori informazioni inerenti gli articoli trattati nella nostra sezione Blog?
Scrivici a web@eurekastarter.com

Settori di interesse

  • Awesome Image
  • Awesome Image
  • Awesome Image
  • Awesome Image
  • Awesome Image
  • Awesome Image
Awesome Image

Eureka Starter - Comunicato stampa

Eureka, il primo booster ecologico di avviamento senza batteria interna che si ricarica automaticamente in pochi secondi.


Adatto ad ogni veicolo, sensibile all’ambiente e garantito per 1 milione di cicli di ricarica.

Eureka è uno Starter per avviamento motori a Combustione Interna (ICE) formato da componenti riciclabili che si ricarica automaticamente in pochi secondi grazie ad una tecnologia innovativa, utilizzata anche in Formula 1, che permette di azzerare l’impatto ecologico grazie all’assenza di acidi e piombo.

Eureka è adatto ad esperti e neofiti ed è stato pensato per rendere più semplice e più veloce il momento di ricarica della batteria per ogni tipo di veicolo a motore. La tecnologia utilizzata consente al booster Eureka di auto-ricaricarsi semplicemente collegandolo ad una batteria, anche scarica, per pochi secondi dopo l’avviamento. Eureka è resistente alle variazioni di temperatura (le prestazioni restano stabili tra i -50°C e i +65°C) ed è in grado di erogare ben 5.000A di spunto. Inoltre pesa solo 4 kg contro i 13 di un booster medio,. Assicura 1 milione di cicli di ricarica rispetto ai 400/500 medi garantiti dai dispositivi tradizionali.

Come funziona Eureka? I tradizionali sistemi di avviamento sono composti da batterie. Eureka basandosi invece su “trasformatori di energia”, consente di sfruttare un’energia irrisoria per generare una potenza elevata, necessaria per l’avviamento. In genere l’accumulatore dell’automobile, se non perfettamente carico, non è in grado di fornire la corrente necessaria all’avviamento, ma se questa corrente la accumuliamo in un minuto, la “comprimiamo” e la scarichiamo in un solo secondo, ecco che l’accensione del veicolo diventa possibile. 
Inoltre, quando proviamo ad accendere il motore di una vettura inutilizzata da molto tempo, ci può capitare che il motorino di avviamento stenti a spuntare, ma se misuriamo la tensione della batteria, leggeremo probabilmente una tensione di 12 Volt (anziché 12.8 di piena carica). E’ probabile però che l’energia disponibile sia solo dimezzata e che siano disponibili ancora 30/40 Ah. Il fatto che il motore non parta, si spiega considerando che la resistenza interna delle celle di un accumulatore da 70 Ah è di circa 3 mOhm, se chiediamo una corrente di spunto di circa 300 A, per la legge di Ohm, si ottiene una caduta di tensione di 0.9 Volt (V=RI) che sottratti ai 12.8 nominali, danno una tensione allo spunto di 11.9 Volt, perfettamente compatibili con l’accensione. Purtroppo la resistenza interna delle batterie a mezza carica può raggiungere anche 15 mOhm, portando la caduta di tensione a 4.5 Volt e rendendo impossibile l’avviamento. Eureka si basa sull’accumulo di energia in “supercondensatori” (sistema brevettato) e la resistenza interna è sempre 3 mOhm, costante per qualunque livello di carica. Per avviare un motore a combustione interna (ICE) di media cilindrata è sufficiente circa 1 Wh, che se condensato nel breve tempo di avviamento (circa 1 sec), ci danno una disponibilità di potenza di 3.6 KW (1h=3600s). La batteria ha quindi una grossa riserva di energia, ma una bassa disponibilità di potenza. Il condensatore può accumulare poca energia, ma allo stesso tempo può esprimerla con grande potenza (nel nostro caso fino a 5000 A di spunto).

Eureka è un prodotto innovativo made in Italy realizzato da Eclipse, azienda che da anni si occupa di innovazione tecnologica nel rispetto dell’ambiente.

Copyright © Eclipse & PRM Auto 2016. All rights reserved.

Created by: SWC